RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]



                                     


Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 13
 E se il maestro muore?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 21/09/2008 : 22:50:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La base della coscienza di krishna, il maestro spirituale.... fondamentale ed scritto nelle scritture.. Ma mi chiedo.. se questi dovesse, malauguratamente, morire, che succede? Il discepolo tenuto a prenderne un altro?

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1979 Messaggi

Inserito il - 21/09/2008 : 23:00:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Francis, bentornato sul forum di RKC e grazie della domanda.

Il corpo del maestro spirituale, prima o poi, scompare comunque dalla nostra vista, e' solo questione di tempo, ma non si puo' dire esattamente che sia "morto".

E' scomparso, dopo essere apparso e rimasto a noi visibile per qualche tempo, in base alla propria missione, proprio come il Sole appare e scompare alla nostra vista durante l'alba e il tramonto, ma resta ben fisso in un punto del cielo (siamo noi che non lo vediamo, per un difetto dei nostri sensi).

E gli insegnamenti del maestro spirituale rimangono sempre validi, eternamente, poiche' sono a livello dell'assoluto, e non perdono potenza solo perche' la persona che li ha dati non e' piu' visibile.

Anche quelli di Krishna per esempio, dati 5.000 anni fa nella Bhagavad-Gita, sono tutt'ora validi ed efficaci, e lo saranno per sempre.

Quindi finche' gli insegnamenti del maestro spirituale rimangono presenti, no, non c'e' alcuna necessita' di accettarne un'altro.
E i libri di Srila Prabhupada, contenenti i suoi insegnamenti, sono presenti in numero enorme sul pianeta, percio' chiunque lo desideri, puo' avvantaggiarsene e seguire lui direttamente, in qualunque momento, indipendentemente dal fatto che sia visibile o no.

Tra l'altro ho risposto ad una domanda simile in questa discussione, se vuoi dare un'occhiata:
http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1142

Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 25/09/2008 : 19:53:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quindi mi stai dicendo che non c' proprio bisogno di un maestro "fisico"?? basta seguire i libri di Srila Prabhupada?
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1979 Messaggi

Inserito il - 26/09/2008 : 19:57:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Certamente, basta seguire gli insegnamenti di Srila Prabhupada cosi' come sono descritti nei suoi libri, che non sono differenti da quelli che lui ha dato personalmente.

Studiarli e seguirli, facendo del nostro meglio per soddisfare Srila Prabhupada, significa accettarlo come maestro spirituale (siksha) a tutti gli effetti, e questo e' teoricamente sufficiente per raggiungere anche la perfezione piu' alta, l'amore per Dio.

Se poi troviamo un maestro "fisico", cioe' vivente, che lo rappresenti perfettamente, che ripeta e metta in pratica di persona i suoi esatti insegnamenti, meglio ancora, potremo essere facilitati a praticare la coscienza di Krishna correttamente in minor tempo, grazie alla sua esperienza nel guidarci verso una giusta comprensione.

Possiamo quindi prendere l'iniziazione (diksha) da tale maestro, che confermera' ufficialmente il nostro impegno e ci togliera' il karma precedente, dandoci cosi' una forte, ulteriore spinta verso la meta finale, grazie alla grande purificazione ottenuta.

Teoricamente parlando infatti, non e' indispensabile la presenza di un maestro vivente, perche' come gia' detto, un grande acarya quale Srila Prabhupada non e' realmente "morto", e i suoi insegnamenti rimangono validi per sempre, quindi finche' sono disponibili, possiamo accettarli anche direttamente (le stesse informazioni sono tutte presenti nei suoi libri).

Tuttavia, chi desidera seriamente avanzare e ridurre al minimo gli ostacoli sulla via del bhakti yoga, con lo scopo di tornare a Krishna in questa sola vita, dovrebbe approfittare di ogni vantaggio che questa forma umana permette di ottenere, tra cui quello di accettare un maestro spirituale diksha (iniziatore).
Senza troppa fretta, ma come obbiettivo importante nella propria vita spirituale.

Anche a questo scopo Srila Prabhupada ha istituito l'Associazione Internazionale per la coscienza di Krishna, per facilitare coloro che sono determinati a impegnarsi seriamente nel servizio devozionale al Signore.

Il solo fatto di seguire gli insegnamenti di Srila Prabhupada comunque, permette lostesso un regolare e sicuro progresso spirituale, anche in assenza di maestro vivente.

Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,11 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum