RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 28
 Chi sono precisamente i Prajapati?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 30/09/2016 : 17:49:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nel Primo Capitolo del Libro di Krishna, Brahma viene definito padre di tutti i Prajapati. Nel glossario dello stesso libro, sono definiti antenati dei primi uomini.. Cosa significa precisamente? I Veda dicono altro? Erano propriamente uomini o, in qualità di antenati, erano altro? (tipo uomondi neandhertal per intenderci...)
Grazie #128578;

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1938 Messaggi

Inserito il - 04/10/2016 : 15:48:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Francis, Hare Krishna, grazie per la domanda.

Secondo i Veda, l’evoluzione della specie umana cosi’ come e’ stata ipotizzata da Darwin e da altri ricercatori moderni, sulla base dei loro ritrovamenti e deduzioni, non e’ esatta, anzi, dovremmo piuttosto partire dal presupposto contrario: Dio Stesso creo’ Brahma, il primo essere vivente, dal quale nacquero dei figli, chiamati genericamente “prajapati”, che a loro volta popolarono tutto l’Universo.

Percio’ dai primi esseri esseri viventi, le persone piu’ evolute, avanzate ed intelligenti, sono discese tutte le altre specie dell’Universo, e non viceversa: in altre parole, non sono mai esistiti “ominidi di Neanderthal”, o se qualcosa del genere e’ esistito, certamente non si e’ trattato degli “antenati” dell’uomo, almeno, non come si afferma nell’antropologia moderna, per intenderci.

Le due fasi della complessa opera di creazione del nostro Universo materiale, la creazione primaria (di Dio) e quella secondaria (di Brahma), sono spiegate rispettivamente nel 1° e nel 2° Canto dello Srimad Bhagavatam, testi ai quali ti rimando per una dettagliata descrizione, impossibile da riportare qui, per motivi di spazio e di tempo:

Canto 1
Presentazione: www.facebook.com/note.php?note_id=234702044697
Lettura/Download: www.radiokrishna.com/fclick/fclick.php?fid=4

Canto 2
Presentazione: www.facebook.com/note.php?note_id=305127939697
Lettura/Download: www.radiokrishna.com/fclick/fclick.php?fid=101


Posso comunque indicarti una discussione nella quale abbiamo accennato a questi argomenti: http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1601 .
Vi troverai citato il verso 10.6 della Bhagavad Gita, nel quale Krishna Stesso afferma:

TRADUZIONE
“I sette grandi saggi, gli altri quattro che li precedettero e i Manu [i progenitori del genere umano] discendono da Me, sono nati dalla Mia mente, e tutte le creature che popolano i vari pianeti discendono da loro”.

SPIEGAZIONE di Sua Divina Grazia Bhaktivedanta Svami Prabhupada

“Il Signore riassume qui l’albero genealogico universale: Brahma, nato dall’energia di Hiranyagarbha, il Signore Supremo, è la creatura originale. Da lui hanno origine i sette grandi saggi, e prima di loro i quattro Kumara (Sanaka, Sanatana e Sanat-kumara) e i quattordici Manu. Questi venticinque grandi saggi sono gli antenati degli esseri viventi di tutte le forme e specie che popolano gli innumerevoli pianeti di un numero incalcolabile di universi. Brahma dovette sottoporsi a un’ascesi di mille anni (secondo il calcolo del tempo sui pianeti superiori) prima di capire, per la grazia di Krishna, come doveva creare. Da lui nacquero Sanaka, Sananda, Sanatana e Sanat-kumara, poi Rudra e i sette saggi. Così, tutti i brahmana e gli ksatriya sono nati dall’energia di Dio, la Persona Suprema. Come spiegherà il trentanovesimo verso dell’undicesimo capitolo, Brahma è considerato l’antenato (pitamaha) di tutti gli esseri, e Krishna il padre dell’antenato (prapitamaha)”.

--------------------------------

C’e’ un breve riassunto della storia della creazione anche nei versi dal 50 al 57 del capitolo 12 del 3° Canto, sempre dello Srimad Bhagavatam, con una spiegazione finale di Srila Prabhupada che forse potra’ chiarirti un po’ meglio l’argomento:


VERSO 50
“O figlio dei Kuru, quando Brahma vide che, nonostante la presenza di saggi dotati di grande potenza, la popolazione dell’universo non cresceva adeguatamente, cominciò seriamente a pensare al modo di accrescere la popolazione”.

VERSO 51

“Brahma disse tra sé: “Ahimè! Che strano! Nonostante mi sia disseminato in tutte le direzioni, l’universo non è ancora sufficientemente popolato. Solo il destino può essere la causa di questa sfortuna”.”

VERSO 52
“Mentre era immerso in questi pensieri e contemplava la potenza soprannaturale, altre due forme furono generate dal suo corpo. Esse sono ancora oggi celebrate come il corpo di Brahma”.

SPIEGAZIONE di Sua Divina Grazia Bhaktivedanta Svami Prabhupada
“Due corpi uscirono dal corpo di Brahma. Uno aveva dei baffi, e l’altro il petto sporgente. Nessuno potrebbe spiegare l’origine esatta della loro manifestazione, perciò ancora oggi sono conosciuti come kayam, “il corpo di Brahma”, senza un’indicazione precisa sulla loro relazione con lui come figlio e figlia”.

VERSO 53
“I due nuovi corpi distinti si unirono in un rapporto sessuale”.

VERSO 54
“Di queste due forme, quella che aveva un aspetto maschile fu conosciuta come il Manu di nome Svayambhuva, e l’altra, dall’aspetto femminile, fu chiamata Satarupa, la regina del grande Manu”.

VERSO 55
“Dalla loro unione nacquero generazioni di esseri che accrebbero la popolazione dell’universo”.

VERSO 56
“O figlio di Bharata, quando venne il momento, egli [Manu] ebbe da Satarupa cinque figli: due maschi —Priyavrata e Uttanapada— e tre femmine —Akuti, Devahuti e Prasuti”.

VERSO 57
“Il padre [Manu] diede la sua prima figlia, Akuti, al saggio Ruci, la seconda, Devahuti, al saggio Kardama, e la più giovane, Prasuti, a Daksa. In seguito alle loro unioni l’universo si popolò di esseri”.

SPIEGAZIONE di Sua Divina Grazia Bhaktivedanta Svami Prabhupada
“E’ delineata qui la storia della creazione dei numerosi esseri che popolano l’universo. Brahma è la prima creatura di questo mondo, e da lui nacquero Svayambhuva Manu e sua moglie, Satarupa. Manu ebbe due figli e tre figlie, e a partire da loro la popolazione nei differenti pianeti è cresciuta fino ai giorni nostri. Brahma è conosciuto dunque come l’antenato di tutti gli esseri, e il Signore Supremo, padre di Brahma, come l’antenato dell’antenato. Questo è ciò che conferma la Bhagavad-gita (11.39):

vayur yamo ’gnir varunah sasankah
prajapatis tvam prapitamahas ca
namo namas te ’stu sahasra-krtvah
punas ca bhuyo ’pi namo namas te

“Tu sei il signore dell’aria, il giudice supremo, Yama, il fuoco e il signore della pioggia. Tu sei anche la luna e l’antenato degli antenati. Ti offro dunque, ripetutamente, il mio rispettoso omaggio.”

Così terminano gli insegnamenti di Bhaktivedanta sul dodicesimo capitolo del terzo Canto dello Srimad-Bhagavatam, intitolato: “La creazione dei Kumara e di altri esseri”.

------------------------

Se poi tu volessi approfondire la questione della cosiddetta “evoluzione della specie”, c’e’ una copiosa letteratura scientifica e tecnica, basata anche sullo Srimad Bhagavatam e su altri testi vedici, che demolisce punto per punto le teorie di Darwin e dell’establishment accademico attuale (tra l’altro anche tra gli studiosi moderni, il Darwinismo e’ parecchio controverso, specie ultimamente), a partire per esempio dall’ormai famoso libro “Archeologia Proibita” di Michael Cremo (Drutakarma das), del quale abbiamo pubblicato la prefazione, qui:

http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=814 ,

il primo di 4 o 5 libri da lui scritti nell’arco degli ultimi 20 anni sul tema, densi di evidenze storiche, archeologiche ecc., con riferimenti scritturali precisi, appunto, relativi ai Veda. Li puoi trovare facilmente con una semplice ricerca in rete.

Buon proseguimento e un caro saluto, alla prossima, Haribol !

Gokula Tulasi das
(RKC Mayapur)
Torna all'inizio della Pagina

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 04/10/2016 : 19:41:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie Gokula... mi hai fornito le spiegazioni che cercavo e numerosi spunti di approfondimento.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,14 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum