RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]



                                     


Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 UTILITA'
 Guida alla Coscienza di Krishna
 Dove si trova il Signore Supremo ?
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Lakshmi Priya
Moderatore


Emilia Romagna


185 Messaggi

Inserito il - 30/03/2005 : 22:52:26  Mostra Profilo
Hare Krishna a tutti, oggi tratteremo l’argomento "dove si trova il Signore Supremo".

Nello Srimad-Bhagavatam (5.18.26) e’ scritto:

“Mio caro Signore, come un burattino controlla i suoi burattini e un marito controlla la moglie, Tua Grazia controlla tutti gli esseri viventi dell’universo. Benche’ Tu sia nel cuore di tutti come testimone e come maestro supremo, e anche fuori di tutti gli esseri, i cosiddetti dirigenti di comunita’, nazioni e regni non possono realizzarTi. Soltanto coloro che ascoltano le vibrazioni sonore dei mantra vedici possono apprezzarTi”.

Il Signore Supremo e’ presente all’interno e all’esterno di tutto cio’ che esiste.

Dobbiamo sormontare l’illusione creata dall’energia esterna del Signore, e prendere coscienza della Sua presenza all’esterno e all’interno di tutto cio’ che esiste.

Krishna Stesso dichiara nella Bhagavad-Gita (18.61):

“Il Signore Supremo Si trova nel cuore di tutti gli esseri, o Arjuna”.

Dio e’ dunque nel cuore, ma anche fuori dal cuore. All’interno il Signore, come Anima Suprema, consiglia l’essere vivente e osserva le sue azioni.

Tutti gli esseri viventi sono sotto il controllo di Dio, la Persona Suprema, come i burattini sono controllati da un burattinaio.

Dipendiamo tutti dal Signore Supremo, come Krishna stesso spiega nella Bhagavad-Gita (7.5):

"L’essere individuale non e’ mai indipendente; in ogni circostanza dipende dalla misericordia del Signore".

Il Signore crea le divisioni sociali (brahmana, ksatriya, vaisya e sudra) e ordina a ciascuno di osservarne le regole e i principi che convengono alla sua particolare situazione.

La realizzazione spirituale consiste nel comprendere la posizione subordinata che si occupa in rapporto a Dio.
Una volta illuminato da questo sapere, l’essere si abbandona al Signore Supremo ed e’ liberato dalla presa dell’energia materiale.

In altri termini, se non ci abbandoniamo ai piedi di loto del Signore, l’energia materiale sotto tutti i suoi aspetti continuera’ a dettarci la sua legge.

Nessuno in questo mondo puo’ negare di essere controllato. Il Signore Supremo, Narayana, che trascende l’esistenza materiale, controlla infatti il destino di tutti gli esseri.

Narayana e’ il maestro Supremo che domina tutti gli esseri; la realizzazione spirituale consiste nel comprendere bene questa verita’.


Grazie,

Loretta

Lusorium
Nuovo Utente



Veneto


2 Messaggi

Inserito il - 16/04/2005 : 20:06:54  Mostra Profilo
Faccio il mio ingresso nel sito con questo breve messaggio, che vuole anche essere di partecipazione alla tua domanda.
Poiché il desiderio di avere delle risposte precise in merito ad enigmi di questo genere è l'unico sale della vita, le domande che mi sono posto sono molte, ma una soprattutto mi spinge a cercare altri che condividano il mio status quo cognitivo (al fine di sommontarlo): ha senso sapere senza sapere, o piuttosto è bene che non si sappia sapendo? [chi leggendo si domandasse: "ma che cosa vuol dire?",sappia che vuol dire una cosa semplice e chiara: Come si deve vivere questa vita che ci è data?]
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 18/04/2005 : 08:12:23  Mostra Profilo
Caro "Lusorium", Hare Krishna e grazie per la tua partecipazione al forum.
La domanda a cui ti riferisci nel tuo messaggio e' in realta' solo il TITOLO di questo argomento, che appartiene alla "Guida di base" relativo al metodo della coscienza di Krishna: significa che la risposta e' implicita nella discussione.

Leggendo infatti il post di Loretta, tratto dallo Srimad-Bhagavatam, si evince chiaramente come il Signore Supremo Si trovi dovunque.

Se vogliamo affrontare invece la tua intelligente domanda, cioe' come vada vissuta questa vita umana, se in modo consapevole o meno, i Veda rispondono immediatamente con il primo aforisma del Vedanta Sutra, riportato esattamente (data l'importanza) anche nel primo verso dello Srimad Bhagavatam (il commento naturale, dello stesso autore, del Vedanta sutra): janmady asya yatha, che letteralmente significa: "Adesso (che sei giunto alla forma umana di vita) e' tempo di porsi domande sulla Verita' Assoluta.

E' ovvio quindi che l'opera affrontera' questo argomento, e anzi lo sviluppera' pienamente.
Il punto fondamentale da capire e' quello di essere anime spirituali eterne, e di avere una relazione anch'essa eterna con Dio. Questa relazione, fonte di eterna felicita' e perfetta conoscenza, puo' essere sviluppata con il metodo del bhakti-yoga, in modo da poter tornare nel mondo spirituale, in compagnia del Signore. La comprensione di questo "semplice" concetto costituisce il "paradigma vedico", di cui ti invito a leggere la spiegazione sempre sul nostro forum, per esempio qui:
http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=272

Ritornando invece allo Srimad-bhagavatam, ti invito a leggerne l'introduzione, qui:
http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=708
dove, soprattutto nella parte finale, e' presente la risposta definitiva alla tua domanda su come vada vissuta la vita umana: lo scopo di questa esistenza e' la ricerca della Verita' Assoluta.

Per qualsiasi approfondimento siamo sempre a disposizione, spero di sentirti presto, buon proseguimento e grazie ancora. Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina

Lusorium
Nuovo Utente



Veneto


2 Messaggi

Inserito il - 22/04/2005 : 19:02:51  Mostra Profilo
Ho Cominciato la mia partecipazione al forum, non per conoscere la scienza trascendentale, che già conosco, in maniera non sillabica, ma sufficientemente; l'ho fatto perché non ho ancora avuto modo di conoscere nessuno che comprendesse La persona di Krisna o che semplicemente ne conoscesse il valore intellettuale.
Devo ancora rendermi conto se effettivamente esiste "nei dintorni" qualcuno che oltre a conoscere letteralmente il "fenomeno" lo metta in pratica, e soprattutto in che cosa questa pratica si menifesta, ed in che modo.
Non mi sembra che il movimento sia abbastanza conosciuto.
Io non sto cercando risposte esistenziali, non più... ora è qualcos'altro che cerco, ma prima ho bisogno di capire in che modo si possa "vivere Krisna; e se nel "vivere Krisna" non siano presenti i medesimi vincoli, se non peggiori, che esistono in ogni altro modo di vita.
Se Vuoi rispondi,
Grazie

Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 23/04/2005 : 12:39:06  Mostra Profilo
Caro amico, Hare Krishna, grazie per il post e per la domanda, che richiede un approfondimento piu' specifico del precedente.

Ti presentero' quindi, brevemente, il metodo e la meta del bhakti-yoga, praticato dai componenti dell'Associazione Internazionale per la coscienza di Krishna.

Attraverso alcune attivita' spirituali, stabilite dal fondatore del movimento, Bhaktivedanta Svami, e' possibile sviluppare una relazione personale con Krishna, in una delle 5 relazioni d'amore: la neutralita', il sentimento di servizio, l'amicizia, l'affetto parentale e l'amore coniugale (o extra-coniugale).
Queste sono tutte relazioni che si possono intrattenere, con Krishna, unicamente sul piano trascendentale, e non hanno alcun riferimento alle relazioni materiali di questo mondo, sebbene possano loro assomigliare, come l'oro assomiglia al ferro in quanto metallo.

Si tratta pero' di un'esperienza personale, interiore, che non appare agli occhi dei profani, in quanto, a chi non ha sviluppato l'amore per Lui, Krishna rimane velato, per Sua Stessa volonta', dalla Sua energia illusoria.

Vivere Krishna significa dunque, per un praticante del bhakti-yoga, sviluppare amore per Lui, liberarsi da ogni legame materiale e riprendere la propria posizione costituzionale di anima spirituale eterna, con tutto cio' che ne consegue (completa conoscenza e felicita', appunto eterne).

Questo e' il fine da raggiungere, ed il metodo praticato dai devoti di Krishna si chiama sadhana-bhakti, un'insieme di pratiche spirituali (recita del maha-mantra, studio della scienza spirituale, ecc.) che hanno lo scopo di purificare l'anima da ogni copertura materiale, risvegliando cosi' il naturale amore per Krishna, presente in latenza nel cuore di ogni essere vivente.

Se desideri avere altre informazioni sul metodo e sui risultati ottenibili, siamo sempre a tua disposizione con il forum, il sito e la radio, oppure puoi scrivere o telefonare quando vuoi qui alla redazione di RKC Pisa (050 /2201411).

Inoltre puoi visitare o contattare qualsiasi centro o tempio del movimento Hare Krishna, elencati anche nel nostro sito (a questa pagina: http://www.radiokrishna.com/centri_italia.php ),
per renderti conto personalmente di come si possa vivere diventando gradualmente sempre piu' consapevoli della presenza di Krishna.
La cosa migliore infatti, secondo quanto posso capire dal tuo intervento, e' che tu conosca e frequenti un centro o un gruppo di devoti, affinche' tu possa valutare se ti interessa questo tipo di approccio o meno.

A questo scopo ti invito anche ad unirti al gruppo virtuale di RKC Pisa, che raggruppa alcuni devoti sparsi per l'Italia e che difficilmente possono riunirsi in modo fisico, a causa della distanza. Per ovviare a questa difficolta' utilizziamo i mezzi tecnologici a disposizione (telefono, internet, eccetera).
Ogni mese circa, poi, ci ritroviamo in un tempio, solitamente in quello nei pressi di Firenze, per parlare di Krishna ed associarci anche con altri devoti. La prossima volta potresti venire anche tu, se lo desideri. Sarai sempre il benvenuto.

Spero di sentirti presto, tanti auguri per lo sviluppo della tua relazione con Krishna, Haribol !

Gokula Tulasi das
(RKC Pisa)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,14 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum