RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]



                                     


Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 02
 Perche' siamo venuti in questo mondo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

RKC Mayapur
Amministratore

RKC

Estero


1961 Messaggi

Inserito il - 28/11/2003 : 00:45:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
=== DISCUSSIONE RIPORTATA DALLLA RUBRICA "I Versi del Giorno" ===

Caduta del jiva (anima individuale) dal mondo spirituale a causa delle offese nell'ambito della sua relazione con Krishna, Dio, la persona suprema...
Srimad Bhagavatam
Canto 3░
Capitolo 26
Verso 7

... e per l'errato uso del suo libero arbitrio
Srimad Bhagavatam
Canto 3░
Capitolo 26
Versi 23-24

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1961 Messaggi

Inserito il - 28/11/2003 : 00:45:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Haribol, sono Giuliana a proposito di questo argomento vorrei chiederti: la jiva che Ŕ fatta di conoscenza doveva sapere cos'era il mondo materiale, chi era lei e la sua relazione con il Signore perchŔ ha voluto provare questa dolorosa esperienza se giÓ sapeva cosa l'aspettava? -La caduta della jiva nella Bibbia Ŕ detta "peccato originale" e quando leggo che sono su questa terra perchŔ ho offeso il Signore il cuore mi si riempie di pianto e mi sento proprio una mascalzona come dice Prabhupada.Hare Krisna
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1961 Messaggi

Inserito il - 28/11/2003 : 00:46:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cara Giuliana, Hare Krishna, grazie per l'intervento e per le sincere considerazioni. Riguardo alle tue domande possiamo dire che certamente la jiva conosce l'ambiente materiale, anche quando e' nella sua forma spirituale originale di perfetta conoscenza e felicita', tuttavia puo' usare il suo libero arbitrio per passare da uno stato all'altro; per questo e' detta energia marginale (confronta la C.C. Adi 5.66).
Anche se conosce il rischio di entrare nel mondo materiale, e' una scelta che vuole fare a tutti i costi, e Krishna alla fine acconsente a malincuore (il parallelismo con la storia del peccato originale e' abbastanza attinente, anche se impreciso).
Facciamo l'esempio di un bambino capriccioso, che nonostante gli avvertimenti dei genitori, e nonostante veda altri bambini che sono puniti per le loro marachelle, vuole combinare qualcosa anche lui, magari rischiando di farsi male. E' una questione di scelta.
Come Dio possiede la qualita' dell'indipendenza, che per Lui e' completa, anche noi, piccole jiva, possiediamo una parte di quella indipendenza (parziale), e possiamo scegliere, anche se solo tra queste due situazioni: servire Dio, oppure servire l'energia materiale, nell'illusione di imitare Dio. In definitiva questa e' la motivazione principale per cui a volte scegliamo di venire in questo mondo. Purtroppo pero' non possiamo essere felici qui, percio' dovremmo usare il nostro libero arbitrio per cercare di tornare nel mondo spirituale.
Infine, per quanto riguarda sentirti male per aver offeso Dio, certamente e' un sentimento di umilta' utile al progresso spirituale (un devoto si sente sempre un mascalzone), tuttavia non deve diventare un'ossessione, ma piuttosto uno sprone ad impegnarci nel servizio devozionale, purificarci, e tornare nel mondo spirituale il piu' presto possibile. La relazione che abbiamo con Krishna e' eterna, percio' anche se per qualche tempo ci siamo malauguratamente allontanati da Lui, non ha molta importanza dal punto di vista dell'eternita' di tale relazione. E' solo un brutto sogno, un incubo che stiamo vivendo in questo lasso di tempo. Il tempo e' un'altra energia di Krishna, creato appositamente per farci sperimentare l'ambiente materiale, secondo i nostri desideri, ma una volta tornati nel mondo spirituale, sara' come svegliarsi da questo brutto sogno, senza che questo abbia compromesso in alcun modo la nostra relazione con Dio. E' adesso che essa e' compromessa, in un certo modo, dovuto alla contaminazione della nostra coscienza che e' attratta dalla natura materiale, dalla gratificazione dei sensi, che ci impedisce di vedere Dio dovunque, di pensare sempre a Lui e di servirLo puramente in piena felicita'.
Quindi non ti preoccupare piu' di tanto, segui semplicemente il metodo che Srila Prabhupada ci ha dato per purificarci e vedrai che la tua vera, eterna relazione con Krishna si risvegliera' gradualmente, e comprenderai tutto cio' che desideri, come al sorgere del sole tutti gli oggetti prendono forma.
Spero di risentirti presto, grazie ancora, Haribol
Tuo servitore in coscienza di Krishna
Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina

giuliana
Utente Normale


Lombardia


5 Messaggi

Inserito il - 29/11/2003 : 12:55:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Haribol, grazie per la tua gentile risposta, io cercher˛ di fare del mio meglio per seguire le istruzioni di Prabhupada e i consigli dei devoti, come te, che il Signore gentilmente mi ha fatto incontrare.
A presto, Hare Krishna
Giuliana
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1961 Messaggi

Inserito il - 30/11/2003 : 23:42:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie a te dell'opportunita' che ci dai di parlare di Krishna, Haribol !
Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina Ŕ stata generata in 0,12 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum