RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 27
 Maha Mantra
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

reisal
Utente Normale



Sicilia


7 Messaggi

Inserito il - 11/12/2015 : 14:59:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Torno ad approfittare della Vostra gentilezza
Poich sono non esperto e (lo riconosco) non ho letto tanto mi farebbe piacere sapere come nato il Maha Mantra e se le varie prescrizioni per i devoti sono tutte contenute nel Bhagavad Gita.
Grazie e scusatemi Antonio

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 11/12/2015 : 18:01:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Antonio, Hare Krishna, grazie molte per il tuo interesse nella coscienza di Krishna.
E' sempre un piacere rispondere alle tue domande in proposito !

Storicamente parlando, il mantra di 16 parole sanscrite

Hare Krishna
Hare Krishna
Krishna Krishna
Hare Hare
Hare Rama
Hare Rama
Rama Rama
Hare Hare,

chiamato maha-mantra, e' un'inno vedico (una preghiera, un'invocazione) conosciuto fin dall'inizio della creazione materiale, e descritto come principale mantra da recitare per ottenere il piu' elevato beneficio spirituale, in molte antiche scritture, quali il Vishnu purana, lo Skanda purana, il Narada pancaratra, la Kali-santarana Upanishad, eccetera.

Ma in sostanza il Maha mantra non e' esattamente "nato", e' piuttosto una vibrazione sonora trascendentale eterna, sempre esistita, che proviene direttamente dal pianeta spirituale piu' elevato, Krishnaloka o Goloka Vrindavana. In poche parole e' la forma sonora di Krishna, Dio, la persona Suprema.

Puoi conoscere l'esatto significato del maha mantra cosi' come viene spiegato da Sua Divina Grazia Bhaktivedanta Svami Prabhupada leggendo la seguente discussione (di cui riporto la sua spiegazione nel prossimo post):

http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1274

Per quanto riguarda le "prescrizioni per i devoti", se intendi il metodo di bhakti yoga adatto alla nostra epoca, stabilito da Srila Prabhupada, fondatore dell'Associazione Internazionale per la coscienza di Krishna (I.S.K.CON.), e' descritto molte volte in diverse sue opere, specialmente nello Srimad Bhagavatam, ed e' stato confermato nel corso del tempo anche attraverso sue lezioni, conversazioni e lettere ai discepoli, nonche' messo in atto nei templi del Movimento Hare Krishna fin dai primissimi tempi.

Abbiamo riassunto in breve questo metodo alla pagina:

www.radiokrishna.com/bhaktiyoga

Buona pratica e alla prossima, un caro saluto, Haribol !

Gokula Tulasi das
(RKC Mayapur)
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 11/12/2015 : 18:02:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Commento di Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada al maha mantra Hare Krishna:

"Questa vibrazione trascendentale,

Hare Krishna Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare,
Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare

e' il metodo sublime per risvegliare la nostra coscienza di Krishna.

Come anime spirituali viventi, originariamente siamo tutte entita' coscienti di Krishna, ma a causa del contatto con la materia, che dura da tempo immemorabile, la nostra coscienza ora contaminata dall'atmosfera materiale.

In questo concetto di vita contaminato, stiamo tutti provando a sfruttare le risorse della natura materiale, ma in realta' siamo diventati sempre piu' invischiati nelle sue complessita'.

Questa illusione e' chiamata Maya, o dura lotta per l'esistenza contro le severe leggi della natura materiale. Tale lotta illusoria contro la natura materiale puo' essere fermata di colpo risvegliando la nostra coscienza di Krishna.

La coscienza di Krishna non e' un'imposizione artificiale sulla mente. Questa coscienza e' l'energia originale dell'entita' vivente. Quando ascoltiamo la vibrazione trascendentale, questa coscienza si risveglia. Questo e' il metodo raccomandato dalle Autorita' per l'era attuale.

Anche con l'esperienza pratica, possiamo percepire che cantando questo maha-mantra, il grande canto per la liberazione, si prova immediatamente l'estasi trascendentale proveniente dal livello spirituale.

E quando siamo realmente stabiliti sul piano della comprensione spirituale, sorpassando gli stadi dei sensi, della mente e dell'intelligenza, ci situiamo sul piano trascendentale.

Il canto del mantra

Hare Krishna Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare,
Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare

e' direttamente emanato dalla piattaforma spirituale e supera tutti gli stati inferiori della coscienza, sensuale, mentale ed intellettuale. Non c' bisogno di capire il linguaggio del mantra, e non vi e' necessita' di speculazione mentale o di qualsiasi adattamento intellettuale per cantare questo maha-mantra. Esso sprigiona automaticamente dalla piattaforma spirituale, e per questo, chiunque puo' prendere parte al canto senza nessuna qualifica precedente, e danzare in estasi: lo abbiamo visto praticamente, anche un bambino puo' prendere parte al canto, o perfino un cane.

Il canto comunque, dovrebbe essere ascoltato dalle labbra di un puro devoto del Signore, in modo da poter ottenere un effetto immediato. Per quanto possibile, l'ascolto proveniente dalle labbra di persone che non sono devote dovrebbe essere evitato: il latte toccato dalle labbra di un serpente ha effetti velenosi.

La parola Hara e' un modo di rivolgersi all'energia del Signore. Le parole Krishna e Rama Si rivolgono al Signore Stesso, e significano "il piacere piu' elevato, eterno".
Hara e' la suprema energia di piacere del Signore: quando ci si rivolge ad essa come "Hare", ci aiuta a raggiungere il Signore supremo.

Anche l'energia materiale, chiamata Maya, una delle Sue numerose energie, cosi' come noi, siamo un'energia marginale del Signore: le entita' viventi sono descritti come energia superiore rispetto alla materia.
Quando l'energia superiore e' a contatto con quella inferiore, si determina una situazione di incompatibilita', ma quando l'energia marginale suprema viene a contatto con l'energia spirituale, Hara, diventa felice, condizione normale dell'entita' vivente.

Le tre parole, Hara, Krishna e Rama, sono i semi trascendentali del maha-mantra, e il canto un richiamo spirituale per il Signore e la Sua energia interna, Hara, affinche' diano protezione all'anima condizionata. Il canto e' esattamente come il pianto sincero di un bambino che chiama la madre: madre Hara ci aiuta ad ottenere la grazia del padre supremo, Hari, o Krishna, e il Signore rivela Se' stesso, ad un tale sincero devoto.

In questa era quindi, nessun altro metodo di realizzazione spirituale e' efficace quanto il canto del maha-mantra

Hare Krishna Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare,
Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare".
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,17 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum