RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]



                                     


Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 24
 ciclicità universo e perdita della vita eterna
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

italia
Nuovo Utente




1 Messaggi

Inserito il - 04/10/2012 : 16:49:41  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao,

volevo sapere solo una cosa.

Un individuo una volta raggiunta la liberazione dal ciclo delle rinascite può "peccare/disobbedire/decidere di non adorare" e quindi RI-tornare ad uno stato materiale per poi ricominciare reincarnandosi?

Riporto un pezzo di una vostra risposta sul forum:

"La parola bhajate è piena di significato. La sua radice è il verbo bhaj, che traduce l'idea del servire. Le parole italiane "adorare", "rendere culto", "venerare", "riverire" non rendono esattamente il senso di bhaja, poiché indicano semplicemente una sfumatura di contemplazione, di offerta interessata o di affetto rispettoso verso un superiore, mentre bhaja significa servire con fede e amore e si rivolge solo al Signore Supremo. Si è considerati irriverenti se non si rispetta un essere celeste o un gentiluomo, ma si è decisamente condannati se si trascura di servire il Signore Supremo. L'essere vivente è parte integrante di Dio, perciò ha la funzione di servire il Signore; se tralascia questo dovere si degraderà, come conferma lo Srimad Bhagavatam".

-------------------------------

Qui si parla dell'uomo che vive nel mondo materiale o in quello spirituale e quindi anche nel mondo spirituale può decidere di non servire Dio.

Ultima cosa qual è il fine utlimo del ciclo universale (età oro, argento, bronzo, ferro)?

Una volta liberato nell'età dell'oro un soggetto può sbagliare e tornare sulla terra iniziando un ciclo rinascite.

Finirà mai questo ciclo universale? Che senso ultimo ha?


Grazie 1000


RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 06/10/2012 : 17:10:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro amico, Hare Krishna, benvenuto sul forum di RKC !
Grazie delle domande e complimenti per il tuo interesse a riguardo della conoscenza trascendentale !

Si, come hai giustamente intuito, la sola liberazione non e' sufficiente a garantire all'anima individuale (noi, il nostro vero se') di non tornare piu' nell'universo materiale.
Anche dopo essersi liberati, e' necessario rimanere impegnati nel servizio al Signore, per sfuggire al condizionamento materiale (quindi al ciclo di nascite e morti). Altrimenti corriamo il rischio di dover prendere di nuovo un corpo materiale.

Tuttavia (hai capito benissimo anche questo punto), perfino quando siamo impegnati pienamente nella coscienza di Krishna, nel mondo spirituale a Vaikuntha o a Krishnaloka, addirittura in compagnia del Signore Stesso, manteniamo sempre il nostro libero arbitrio, che sebbene sia infinitesimo, ci permette di scegliere dove vivere, in qualsiasi momento.

Se lo desideriamo, possiamo rimanere per sempre nell'eterna conoscenza e felicita' (sad-cid-ananda) del regno di Dio, se invece vogliamo sperimentare le gioie e i dolori materiali, in un'atmosfera illusoria dove Dio non e' direttamente visibile, possiamo comunque tornare quaggiu', in uno dei tanti universi materiali della manifestazione cosmica temporanea, ricoprendo ruoli anch'essi temporanei nell'una o nell'altra delle 8.400.000 specie, vita dopo vita, eternamente (perche' noi siamo eterni, appunto).

La decisione e' sempre nostra. Come parti infinitesimali del Signore possediamo quasi tutte le Sue Stesse qualita' (in realta' il 78% circa), anche se in misura infinitesima. E tra queste c'e' anche l'indipendenza, che in Lui e' totale, e in noi e' parziale, ma comunque sufficiente a permetterci di vivere nell'uno o nell'altro mondo, a nostra scelta.

Riguardo la tua ultima domanda, il ciclo dei 4 yuga (satya, treta, dvapara e kali, cioe' le eta' di oro, argento, bronzo, ferro), non e' che abbia un fine in se' stesso, bisogna piuttosto vederlo da un'altra angolazione.

L'universo e' creato nel Satya yuga, e non deve necessariamente cambiare, ma gradualmente le altre 3 ere si presentano in successione cronologica, a causa dei peccati dell'umanita'. Poiche' gli esseri umani smettono pian piano di seguire i principi religiosi, conseguentemente l'atmosfera materiale si degrada nel corso del tempo, ed ecco che a un certo punto si presenta un'era con caratteristiche diverse, "peggiori", se cosi' vogliamo dire, da quelle del Satya yuga (Treta yuga in questo caso), e cosi' via fino al Kaliyuga.

Al termine del Kali yuga appare una manifestazione del Signore, che per Sua misericordia incondizionata, mette fine a quest'epoca oscura e inaugura un nuovo Satya yuga, facendo ricominciare il ciclo dalla virtu' (Satya).

Lo scopo della creazione materiale e' dare la possibilita' a noi, anime individuali, di soddisfare i nostri desideri materiali in maniera lecita, regolata (secondo le direttive dei Veda) e simultaneamente di tornare nel regno di Dio dopo aver lasciato il corpo materiale.

Questa creazione, con i suoi cicli di yuga, non finira' mai, in senso assoluto, di essere a volte manifestata, a volte no, periodicamente, ma quando e' manifestata, in qualunque ciclo ci si trovi, e' possibile per noi, anime spirituali, liberarsi da ogni morte e rinascita materiale e tornare a Dio, seguendo il metodo adatto ad ogni epoca, prescritto nei Veda.

In Satya yuga e' raccomandata la meditazione, in Treta yuga i sacrifici vedici, in Dvapara yuga l'adorazione delle forme del Signore nel tempio, e adesso, in Kali yuga, l'epoca degradata in cui non e' piu' possibile dedicarsi agli altri 3 metodi con successo, e' fortemente raccomandato soltanto il canto del santo nome del Signore, secondo il processo scientifico del bhakti yoga, descritto per esempio qui: www.radiokrishna.com/bhaktiyoga

Siamo sempre a tua disposizione, buon proseguimento e buona pratica del bhakti yoga, Haribol !

Gualberto - Gokula Tulasi das
(RKC Mayapur - India)
Torna all'inizio della Pagina

glucydur
Utente Medio



Toscana


11 Messaggi

Inserito il - 29/06/2013 : 23:56:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quindi Dio ci concede il libero arbitrio anche quando ci troviamo in Sua compagnia? E' una cosa che fa riflettere.. da parte Sua una dimostrazione di amore incondizionato o sbaglio? Non ci tiene con se contro la nostra volontà, non ci obbliga... ci lascia liberi anche di prendere la nostra "ricompensa".. o sbaglio qualcosa?
Hare Krishna.
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 03/07/2013 : 00:55:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna, grazie per la domanda.

Si, e' cosi', il Signore ci lascia sempre liberi di scegliere: possiamo rimanere eternamente felici con Lui, nel mondo spirituale (come sceglie di fare la maggior parte delle anime individuali), oppure possiamo tentare di ignorarLo venendo in questo mondo materiale, a nostro rischio e pericolo, cercando di imitarLo in qualche modo.

Solo una minima parte di anime individuali (jiva tattva) fa questa scelta, ritrovandosi cosi' in un ambiente illusorio e temporaneo, l'Universo materiale, dove puo' cercare di soddisfare i propri desideri nei vari tipi di corpi, e dove gli viene anche offerta la possibilita' di rientrare nella casa del Padre, quando giunge alla forma umana. Non soltanto Dio ci lascia liberi ma crea addirittura l'intera manifestazione cosmica, ad intervalli regolari, proprio per coloro che desiderano fare una tale esperienza.

La parabola del "figliol prodigo" racchiude a grandi linee questo concetto.


Haribol !

Gokula Tulasi das
(RKC Mayapur)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,14 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum