RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 14
 domanda sulle qualitÓ di Sri Krishna
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

JayaJaya
Utente Medio


Lazio


13 Messaggi

Inserito il - 13/10/2008 : 17:02:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Haribol!un caro saluto a tutti;
sono tornato ed ho una domanda :

In che modo Sri Krishna riesce contemporaneamente ad essere felice e compassionevole ( soffrire per le anime condizionate)?

grazie.

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 14/10/2008 : 10:46:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro amico, Hare Krishna, bentornato e grazie della domanda.

Diciamo intanto che la sofferenza di Krishna (cosi' come quella dei Suoi puri devoti) non e' sul piano della materia come la nostra.

La nostra sofferenza e' dovuta ad errori che facciamo, a reazioni precedenti (karma), ad interferenze di altri esseri e cosi' via, come ti dicevo in una precedente discussione ( http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1110 ), ma quella del Signore e' una "sofferenza" per modo di dire. In realta' Egli (e tutto il Suo entourage) e' sempre situato nella piu' alta felicita' trascendentale, senza il minimo disturbo.

Il fatto che Krishna provi compassione per le anime condizionate che soffrono inutilmente in questo mondo, non significa che anch'Egli soffra: il Suo e' piuttosto un sentimento di dispiacere per i Suoi frammenti che subiscono l'influenza illusoria di Maya, l'energia materiale, per loro stessa (libera) scelta.

Si puo' paragonare la Sua "sofferenza" a quella di una persona che vede un amico lamentarsi nel sonno, magari perche' sta avendo un incubo: sa benissimo che appena l'amico si svegliera', immediatamente la sua sofferenza illusoria (provocata dall'incubo) svanira'.
Percio' non ne soffre veramente, e' solo dispiaciuto che in quel momento, il suo amico stia facendo un brutto sogno: non ne sara' turbato piu' di tanto, conoscendo il valore illusorio di quella sofferenza.

Per quanto riguarda la compassione del Signore, si manifesta con la possibilita' di tornare da Lui, nel mondo spirituale, dove non esiste alcuna sofferenza, possibilita' che egli da' a chiunque lo desideri sinceramente, grazie al metodo del bhakti yoga, diffuso sistematicamente nel corso della storia da Krishna Stesso o dai Suoi rappresentanti autentici.

In questo momento storico il processo del bhakti yoga e' presentato perfettamente da Bhaktivedanta Svami Srila Prabhupada, il fondatore del Movimento Hare Krishna, e chiunque puo' avvantaggiarsene : www.radiokrishna.com/bhaktiyoga.htm

Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina Ŕ stata generata in 0,11 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum