RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]



                                     


Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 09
 "il non attaccamento"
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

tabata
Utente Medio



Toscana


25 Messaggi

Inserito il - 07/09/2006 : 02:13:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Gokula Gulasi das tutti i miei più rispettosi omaggi,Tutte le glorie a Srila Prabhupada.Nel testo della Bhagavad-Gita così com'è,viene spesso ripetuto" il non taccamento".Ovviamente si riferisce alle cose materiali e al fatto che non dobbiamo mai rivolgerci al Supremo Krishna per soddisfare i nostri desideri,ma dobbiamo rivolgerci a Lui solo per il piacere di adorarlo ed essere felici per questo senza assolutamente nessun altro scopo.Ebbene il non attaccamento si riferisce anche alla vita, cioè togliersi la vita è una offesa verso Krishna,oppure fa parte di una libera scelta in cui non è contemplata l'offesa verso il Supremo? s.t.Cinzia Haribol ! p.s la domanda non vuole essere impertinente,ma una semplice forma di curiosità Grazie

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 08/09/2006 : 11:14:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Cinzia, grazie per la domanda.
Quello che descrivi e' lo stadio del servizio devozionale puro, privo di ogni attaccamento materiale, ed e' quello che tutti noi dobbiamo raggiungere, per tornare a godere della completa felicita' spirituale, in compagnia di Krishna.

Il corpo materiale che abbiamo e' un valido strumento che puo' essere usato a tale scopo, impegnandolo nel bhakti yoga.
Ci e' stato dato da Krishna, che ne e' comunque il proprietario, e non e' permesso utilizzarlo in altri modi.
Il corpo umano e' destinato alla realizzazione spirituale, e se viene usato diversamente, ci saranno sofferenze e tribolazioni.

Chi desidera compiere attivita' materiali, per la gratificazione dei sensi, dovra' infatti subire delle reazioni, per non averlo usato nel modo previsto dal suo proprietario, ed inseguito sara' sfrattato dal corpo umano, per prenderne uno piu' adatto ai suoi desideri (animale, vegetale, eccetera).

Come avrai capito, quindi, non e' permesso uccidersi, in quanto il corpo non e' nostro, ma di Krishna, formato dalla Sua energia materiale e come tale di Sua proprieta'.

La nostra libera scelta deve operarsi comunque entro i limiti della legge di Dio, il dharma, che definisce le regole di comportamento per gli esseri umani. Niente suicidio, quindi, altrimenti, poiche' adesso ci e' stato dato un corpo umano destinato ad un uso specifico, ma noi (suicidandoci) avremmo forzato la natura a liberarcene, in futuro non ci sara' piu' dato un corpo grossolano, ma dovremo vagare come fantasmi, con il solo corpo sottile, per un certo periodo di tempo, come punizione, per poi ricominciare il ciclo di nascite e morti piu' tardi.

Il corpo non va eliminato, ma semplicemente usato, al servizio di Krishna, impegnandosi nel bhakti yoga. In questo modo sara' completamente spiritualizzato, cessera' di provocare angoscia e sofferenza, e ci permettera' di raggiungere la perfezione spirituale, rivelandosi per quell'ottimo strumento che e', se usato convenientemente.

Haribol !

Gokula Tulasi das


Torna all'inizio della Pagina

tabata
Utente Medio



Toscana


25 Messaggi

Inserito il - 09/09/2006 : 01:45:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Gokula Tulasi das tutti i miei più rispettosi omaggi.Tutte le glorie a Srilia Prabhupada.Ti ringrazio molto per avermi risposto.Può succedere che quando muori, essendo una scintilla infitesimale di Krishna,essa possa essere paragonata a pura energia?E se così fosse,nella casa dove sei morto questa energia quanto impiegherebbe ad uscire dalla casa?Oppure rimarrebbe nel luogo del decesso?E la reincarnazione dopo quanto tempo avviene dal momento del trapasso?(ti prego di scusare la mia impertinenza,ma mia zia è morta 3 giorni fa,e da allora succedono cose strane in casa.)HARE KRISHNA HARE KRISHNA-KRISHNA KRISHNA HARE HARE-HARE RAMA HARE RAMA-RAMA RAMA HARE HARE.anche se non siamo mai soli perchè in compagnia di Krishna s.t. Cinzia Haribol !
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1956 Messaggi

Inserito il - 09/09/2006 : 21:03:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Cinzia, grazie delle domande.
Anche se esce dal corpo grossolano, l'anima individuale pura e' ancora ricoperta dal corpo sottile, formato di mente intelligenza e falso ego, percio' non e' pura energia.
E' energia, cosi' come il corpo materiale grossolano, ma non e' pura. Lo sara' quando riprendera' la sua posizione originale in compagnia del Signore.

Di solito una persona ordinaria, quando muore impiega diversi giorni ad allontanarsi dal corpo grossolano, a volte anche un mese o piu'. Comunque dipende da moltissimi fattori.

Dopo tre giorni dal decesso, e' consigliato offrire del cibo ai vaisnava, ai devoti, in memoria del defunto, perche' possa prendere un corpo elevato in futuro.
Puoi fare una donazione al tempio e chiedere che preparino qualcosa in piu', magari per la festa della Domenica, in nome di tua zia.
Questo sara' molto buono per lei.

Naturalmente pero', e' la pratica della coscienza di Krishna, canto dei 16 giri di mantra e studio, giornalieri, ad essere necessaria per far ottenere buone destinazioni anche ai nostri cari, amici e conoscenti.

Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum