RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 08
 digiuno
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

tabata
Utente Medio



Toscana


25 Messaggi

Inserito il - 07/05/2006 : 00:11:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Gokula Gulasi das,tutte le glorie a Srilia Prabhupada.Il digiuno non ammesso nella pratica della coscienza di Krishna mi sembra di capire,ma ammesso in giorni particolari.Mi potresti elencare i giorni dell'anno in cui si pu praticare il digiuno,la ricorrenza con il motivo,e cosa si pu igerire nelle 24 ore?(Scusami se ti sembra una domanda stupida,ma quando potevo seguire radio Krishna centrale per radio locale mi capitato di essere informata,adesso seguendo la radio internet a volte non posso saperlo per tempo perch il comp.lo condivido,prima invece mi tenevo l'auricolare della radiolina fisso nell'orecchio dalla mattina alla sera e riuscivo a tenermi abbastanza informata.)grazie tabata

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 07/05/2006 : 11:14:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cara Tabata, Hare Krishna, non ti preoccupare, Radio Krishna Centrale riprendera' prima o poi a trasmettere in etere, probabilmente con l'uscita della radio digitale :-)

Nel frattempo, i programmi di RKC sono quasi tutti disponibili per il download sul nostro sito. Volendo, come molti fanno, potresti scaricarli e metterli su un lettore portatile MP3, in modo da poterteli ascoltare comodamente durante il giorno.

Per quanto riguarda il digiuno, non e' vietato, in generale, sempre tenendo conto della nostra condizione fisica, medica, e del reale fabbisogno nutrizionale.

Tuttavia ci sono dei giorni particolari, chiamati Ekadasi, che cadono ogni 15 giorni, durante i quali si consiglia di astenersi da cereali e legumi. Li trovi sul calendario vaisnava, scaricabile e stampabile da questa pagina: http://www.radiokrishna.com/calendario_2006-7.php

Lo scopo di questi digiuni e' dedicare meno tempo al cucinare e piu' tempo ad altre pratiche spirituali (canto del mantra, studio, eccetera).

Non e' consigliabile invece, digiunare per motivi cosiddetti "politici" o "umanitari", perche' tali pretese austerita' rientrano nella categoria dell'ignoranza e non portano risultati positivi, anzi tutt'altro, com'e' spiegato da Krishna nella Bhagavad-Gita.

Haribol !

Gokula Tulasi das

Torna all'inizio della Pagina

Geko
Nuovo Utente



Lazio


2 Messaggi

Inserito il - 10/05/2006 : 17:31:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Salve vorrei porre delle domande se possibile.
In riferimento al sesso e al matrimonio come ci si deve comportare per essere fedele a krishna.
Poi anche se molto attinente, ho visto ieri un filmato su david ikce un ex giocatore di footbal che dice che siamo in un mondo comandato dai potenti gli illuminati che ci vogliono far diventare come dei robots in parte si spiegherebbe anche i comportamenti di degrado in cui si trova l'essere umano voi cosa ne pensate!
grazie ancora
hare krishna
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 12/05/2006 : 03:54:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro amico, Hare Krishna e grazie per le domande.

Ci sono diversi livelli di fedelta' a Krishna, ed ognuno si deve porre nella propria corretta situazione di maggior equilibrio, per poter avanzare spiritualmente, in base alla propria reale posizione.

La fedelta' a Krishna, la coscienza di Krishna, si sviluppa con un metodo, chiamato Bhakti yoga, che inizia con il canto e l'ascolto del nome del Signore (nel mantra Hare Krishna o in altre autentiche preghiere a Dio), e la lettura delle Sue glorie e qualita', descritte da maestri spirituali autentici.
Con la pratica di questo metodo scientifico, si ottiene una graduale purificazione del cuore dalle brutte abitudini, dai vizi, dall'attitudine a commettere peccati o azioni colpevoli, eccetera.

Una volta giunti ad uno stadio di purezza discretamente elevato, sara' possibile abbandonare le attivita' materiali di gratificazione dei sensi, del tutto naturalmente, e tra queste, il consumo di carne, di intossicanti, il gioco d'azzardo ed il sesso illecito (s'intende qualunque attivita' sessuale senza fini di procreazione, con il leggittimo consorte), in virtu' del gusto spirituale superiore che avremo sviluppato.

Non dovra' essere un'imposizione forzata, ma una consapevole ed equilibrata scelta di vita, di comune accordo al nostro partner, tenendo conto di molteplici fattori (tanto da richiedere una consulenza personale, ovviamente, e non certo da forum pubblico).

Quanto tempo ci metteremo, ad arrivare ai massimi livelli di purezza, dipende dall'impegno nel processo di purificazione, la coscienza di Krishna: puo' essere fatto in un attimo, o in Milioni di vite, e' una questione di coscienza individuale. Tuttavia l'importante e' iniziare il processo, con il canto del mantra Hare Krishna e lo studio dei libri di Srila Prabhupada, in modo da cominciare subito a purificarci. Man mano che avanzeremo su questa strada, potremo inserire le regole, a seconda delle nostre capacita'.

Per qualsiasi chiarimento, siamo a disposizione.

Per quanto riguarda le affermazioni dela persona che citi, anche ammettendo (e non concedendo) che cio' corrisponda al vero, la causa originaria del degrado dell'umanita' e' soltanto la lontananza progressiva dal Signore e dalle Sue leggi (il dharma), quelli descritti da tale persona sono stadi intermedi di poca importanza.
In un modo o nell'altro, e' permesso agli uomini di soffrire e di essere trattati in modo violento o inadeguato, e questo avviene perche' essi stanno violando le leggi di Dio.
Altrimenti, nessuna sofferenza e' prevista, nel piano del Signore.

La sofferenza si presenta soltanto quando si viola un regolamento del dharma, la legge cosmica emanata da Dio, cosi' come un fuorilegge viene arrestato e deve soffrire, mentre un cittadino onesto, che segue leggi del governo, non ha niente da temere dalla giustizia.
Che il delinquente subisca un tipo di punizione, oppure un'altro, e' lostesso, cio' riguarda soltanto il proprio karma o quello collettivo, ma a priori c'e' stata una violazione della legge del Signore, che ha permesso a tale situazione di verificarsi.
E' questo che dobbiamo evitare, se vogliamo veramente raggiungere la pace e la felicita'.

La felicita' si raggiunge riconoscendo Dio come il padrone ed il beneficiario di tutto cio' che esiste, e come migliore amico di tutti gli esseri viventi. Sviluppando questa visione (con la pratica della coscienza di Krishna, il bhakti yoga), ogni sofferenza svanira' e raggiungeremo la pace, come Krishna afferma nella Bhagavad-Gita (5.29).

Alla prossima, Haribol !

Gokula Tulasi das


P.S. Sarebbe meglio pubblicare domande non attinenti al titolo (in questo caso "il digiuno") in nuove discussioni, non di seguito, grazie.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,16 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum