RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 26
 cremazione
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'č:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

gargam
Utente Medio



Lombardia


29 Messaggi

Inserito il - 04/03/2015 : 10:19:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna,

suppongo che in base alla filosofia esposta nella Bhagavad Gita, la sepoltura dei corpi dopo la morte non sia una cosa contemplata nč una cosa ritenuta necessaria e forse nemmeno logica.

Perciō mi chiedevo -al momento del decesso- un devoto di Krishna usualmente opta per la cremazione del corpo?

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1939 Messaggi

Inserito il - 08/03/2015 : 11:33:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna, grazie per la domanda, la risposta e' si, ne abbiamo parlato in questa discussione

http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1157

dalla quale cito la parte inerente:

"[...]
Secondo la scienza vedica il cadavere dev'essere bruciato immediatamente per molte ragioni, per esempio di salute (un corpo in putrefazione diventa la sede di germi e batteri responsabili di molte malattie).

Inoltre finche' il corpo materiale non e' bruciato, l'anima individuale che lo occupava, se non e' abbastanza elevata spiritualmente (come spesso succede oggi), continua a rimanervi attaccata per diverso tempo, e vi aleggia intorno nella forma di fantasma, ritardando cosi' il suo passaggio al prossimo corpo (e soffrendo di conseguenza, come spiegato sopra).

D'altra parte non e' "ai nostri cari" che facciamo visita, nei cimiteri, bensi' alle ossa e al corpo putrefatto che li ricoprivano.
L'essere vivente, il "nostro caro", e' soltanto l'anima, che non ha niente a che fare con il corpo materiale: dopo la morte non e' piu' presente in quello stesso corpo, che infatti comincia subito a mischiarsi di nuovo con gli elementi materiali da cui proviene (terra, acqua, aria, fuoco ed etere).

Tutto il sistema di culto al corpo materiale in putrefazione come quello moderno si basa quindi su un fraintendimento di base, cioe' sull'identificare erroneamente l'essere vivente, l'anima spirituale, con il corpo esterno che occupava in un certo momento.
E questo sistema provoca anche vari problemi di contaminazione dell'ambiente, oltre che di prolungamento della sofferenza all'individuo stesso.

La cultura vedica propone invece l'immediata cremazione del cadavere, le cui ceneri saranno sparse in un fiume sacro come il Gange o la Yamuna, per facilitare l'ingresso dell'anima nel mondo spirituale, o almeno per purificarla notevolmente, garantendogli cosi' una buona destinazione futura.

Inoltre si consiglia di offrire del cibo in un tempio di Vishnu (o Krishna) in memoria del defunto, generalmente dopo 3 giorni, e volendo anche dopo 30 giorni dalla morte, cibo che verra' consumato poi dai devoti del Signore, procurando i risultati di molte attivita' pie all'anima che si e' voluta beneficiare.

In pratica basta fare una donazione al tempio e dire che vogliamo offrire un pasto ai devoti per il beneficio della "tale" persona.

Tuttavia la migliore garanzia rimane quella di impegnarsi seriamente nel servizio devozionale al Signore, il bhakti yoga, posizione dalla quale si puo' beneficiare un gran numero di anime condizionate, che siano parenti, amici, conoscenti o altro".

Haribol !

Gokula Tulasi das
(RKC Mayapur)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina č stata generata in 0,14 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum