RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 17
 un chiarimento (famiglia salvata dal devoto, ndr)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

yaniya
Utente Medio



16 Messaggi

Inserito il - 14/07/2009 : 14:56:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Haribol!
Scusi ma ho visto questo in una risposta e per me non`e chiaro qualcosa :
"I genitori di un devoto sono automaticamente beneficiati dal servizio devozionale del figlio, in proporzione al suo livello spirituale, sia in vita che dopo la morte"
L`idea e che non capisco come una persona defunta puo beneficiare dal servizio devozionale di una persona viva. Io credo che non potrei avvicinarmi a Dio per un altra persona, si forse facendo dei progressi spirituali puo beneficiare anche le altre persone, perche loro vedrano dei progressi e forse loro vogliono provare questa via. Ma i difunti? e se loro sono stati incarnati come beneficiare dal servizio devozionale che da il figlio che e rimasto alla Terra?
GRazie Mille! Haribol

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1985 Messaggi

Inserito il - 15/07/2009 : 01:11:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna, grazie della domanda.

A morire e' soltanto il corpo materiale, mentre l'anima spirituale, che vive al suo interno, dopo la morte viene trasferita in un'altro corpo, secondo il proprio karma, come e' affermato da Krishna nella Bhagavad-Gita 2.13:

dehino 'smin yatha dehe
kaumaram yauvanam jara
tatha dehantara-praptir
dhiras tatra na muhyati

TRADUZIONE

"Come l'anima incarnata passa, in questo corpo, dall'infanzia alla giovinezza e poi alla vecchiaia, così l'anima passa in un altro corpo all'istante della morte. La persona saggia non è turbata da questo cambiamento".

SPIEGAZIONE di Bhaktivedanta svami Prabhupada:

"Ogni essere vivente è un'anima spirituale, distinta da tutte le altre. A ogni istante l'anima cambia corpo e si manifesta nella forma di un bambino, di un adolescente, poi di un adulto e infine di un vecchio. Ma l'anima rimane sempre la stessa e non subisse alcun cambiamento. Infine, alla morte del corpo, l'anima trasmigra in un altro involucro. Sapendo che l'anima si rivestirà sicuramente di un altro corpo, materiale o spirituale, per una nuova vita, Arjuna non ha valide ragioni di lamentarsi. [...]"

--------------

E se una persona diventa devota, puo' dare beneficio alle anime che furono i suoi genitori in una certa vita precedente, anche se adesso sono reincarnate in corpi differenti, lontano dalla sua vista.

Cio' e' spiegato nello Srimad Bhagavatam 7.10.18:

sri-bhagavan uvaca
trih-saptabhih pita putah
pitrbhih saha te 'nagha
yat sadho 'sya kule jato
bhavan vai kula-pavanah

TRADUZIONE

"Dio, la persona suprema, disse:
Caro Prahlada, che sei cosi' puro e santo, tuo padre e' stato purificato insieme con 21 antenati della tua famiglia. Poiche' tu sei nato in questa famiglia, l'intera dinastia e' stata purificata".

SPIEGAZIONE di Bhaktivedanta svami Prabhupada:

"Le parole "trih-saptabhih" significano 7 moltiplicato 3. In una famiglia si possono generalmente contare 4 o 5 generazioni, considerando il nonno o anche il bisnonno, ma poiche' il Signore menziona 21 generazioni, cio' sta ad indicare che la benedizione si estende anche ad altre famiglie. Anteriormente alla sua nascita attuale, il devoto e' nato anche in altre famiglie. Ne consegue che quando un vaisnava nasce, purifica, per la grazia del Signore, non solo quella famiglia, ma anche le famiglie delle sue vite precedenti".
---------------

In altri punti e' spiegato che lo stesso principio e' valido anche per le famiglie discendenti da quella del devoto, per lo stesso numero di generazioni.

Altri commenti affermano che sarebbero 50 in totale, le generazioni purificate automaticamente da un devoto del Signore, 25 prima e 25 dopo quella dove egli ha preso nascita, nel caso di grandi devoti molto elevati.
Nel caso di devoti meno avanzati, il beneficio apportato alla famiglia e' proporzionale al livello spirituale raggiunto.


Haribol !

Gokula Tulasi das


Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,09 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum