RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 17
 Le gopi (sofferenza spirituale e materiale, ndr)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Chiara
Nuovo Utente


Lazio


4 Messaggi

Inserito il - 14/07/2009 : 12:26:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Haribol! Hare Krishna!

Vorrei porre una domanda: ascoltando le registrazioni del Libro di Krishna,mi chiedevo perchè le gopi soffrono così tanto quando Krishna è assente anche per poco tempo, al punto che per loro un secondo senza Krishna sembra durare 12 anni.Avere la mente fissa su Krishna,portarLo sempre nel cuore, cosa che le gopi fanno più di ogni altro, non dovrebbe produrre estasi,felicità?
Grazie in anticipo per la risposta a questa(spero sensata) domanda.

Hare Krishna!

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1938 Messaggi

Inserito il - 15/07/2009 : 10:20:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Chiara, grazie del messaggio e complimenti per la tua serieta' nel seguire la coscienza di Krishna: le tue deduzioni dimostrano infatti che stai ascoltando attentamente a riguardo di Krishna, da una fonte autorevole (Srila Prabhupada), e questo e' il modo piu' sicuro per progredire spiritualmente.

La tua e' un'importante domanda, senza dubbio molto sensata.
Per conoscerne la risposta dobbiamo distinguere due tipi di sofferenza.

La sofferenza sperimentata dalle anime condizionate nel mondo materiale, veramente dolorosa, indesiderata e fonte di grande afflizione, e' suddivisa in 3 categorie:

1) Adhyatmika klesa - Sofferenza dovuta al proprio corpo o alla propria mente.
2) Adibhautika klesa - Sofferenza dovuta agli altri esseri viventi.
3) Adidhaivika klesa - Sofferenza dovuta ad autorita' superiori (all'uomo).

Puoi approfondire questo argomento leggendo una discussione dove ne abbiamo gia' parlato, qui: http://padasevanam.mediarama.com/rkcforum/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1110

Invece, la "sofferenza" (per cosi' dire) provata dai puri devoti del Signore non e' una vera sofferenza, e non provoca loro alcun dolore materiale, anzi apporta continuamente una maggiore felicita', tipica dell'estasi spirituale, sperimentata nell'ambito degli scambi di puro amore trascendentale che avvengono tra Krishna, Dio, la persona suprema, e i Suoi compagni intimi (come le gopi).

A quel livello di purezza, non c'e' questione di sofferenza materiale perche' la contaminazione delle tre influenze della natura non esiste, nel mondo spirituale, e i corpi di Krishna e dei Suoi puri devoti non sono materiali, bensi' completamente spirituali (formati da eternita', conoscenza e felicita', sad-cid-ananda in sanscrito).

Percio' quando le gopi parlano di "sofferenza" dovuta all'assenza di Krishna, in realta' godono della piu' alta felicita' spirituale, nell'ambito di un sentimento di separazione dal loro amato, il che corrisponde al piu' elevato stadio di amore per Dio.

Cio' e' spiegato da Srila Prabhupada nel capitolo 34 del Libro di Krishna (qui: www.harekrsna.it/libri_on_line/il_libro_di_krishna/capitolo_34.asp ), di cui ti riporto un'estratto:

"La danza rasa, di notte, non bastava a soddisfare le gopi di Vrindavana, tanto forte era il loro attaccamento per Krishna; esse volevano godere della Sua compagnia anche di giorno. E' vero che quando Krishna andava nella foresta con i Suoi amici e le mucche, le gopi non potevano accompagnarLo col corpo, ma il loro cuore Lo seguiva. Così godevano della Sua compagnia attraverso profondi sentimenti di separazione: Provare questi sentimenti di separazione dal Signore è l'oggetto dell'insegnamento di Sri Caitanya e dei Gosvami, i Suoi immediati successori nella catena di maestri spirituali. E come le gopi, anche noi, quando siamo privi del contatto fisico con Krishna possiamo ritrovare la Sua compagnia attraverso i sentimenti che nascono dalla separazione. La forma assoluta di Krishna, i Suoi attributi, i Suoi divertimenti e tutto ciò che Lo circonda non sono distinti da Lui. Esistono nove differenti modi di servizio di devozione a Krishna, e il servizio devozionale compiuto attraverso uno qualsiasi di questi nove modi, in un sentimento di separazione, eleva il bhakta al piano della devozione perfetta, dove si situano le gopi". [...]
---------------

Poiche' Krishna e' assoluto, tutto cio' che Lo riguarda e' al Suo stesso livello, completamente spirituale e fonte di felicita', compresa la separazione "fisica" (al contrario di quanto avviene nel mondo materiale, dove la separazione provoca sofferenza).

Per un piu' completo approfondimento, posso suggerirti di leggere i capitoli dal 29 al 34 del Libro di Krishna, che riguardano la danza rasa di Krishna con le gopi, a cominciare da qui: www.harekrsna.it/libri_on_line/il_libro_di_krishna/capitolo_29.asp


Buon proseguimento e alla prossima, Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,11 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum