RKC Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RADIO KRISHNA CENTRALE
 DOMANDE E RISPOSTE N. 12
 Il Guru.. o i Guru..??
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'č:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 23/10/2007 : 21:18:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Eccomi di nuovo con le mie domande un po' strane... ho letto da qualche parte che nonostante esistano vari Guru, in effetti, a livello teorico, il Guru č uno solo... che significa?

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1938 Messaggi

Inserito il - 24/10/2007 : 07:25:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hare Krishna Francis, grazie per la domanda, che non e' strana, anzi, questo e' un argomento molto importante.

Si intende che il (vero, autentico) guru e' una manifestazione esterna del paramatma, la forma di Krishna nel cuore di ogni essere vivente. In questo senso, e' uno solo, o meglio, ha un'unica origine.

Pero' si manifesta in varie persone, in diversi tempi e luoghi, sempre con lo scopo di istruire gli uomini in generale su come avvicinare Dio, la persona suprema.

Esempi di guru autentici che hanno svolto questo servizio, conosciuti nella nostra cultura Occidentale, sono Gesu' Cristo, Maometto, e ultimamente Srila Prabhupada: nonostante le diverse circostanze in cui sono apparsi (sia loro che tutti gli altri autentici maestri spirituali), che possono aver richiesto istruzioni differenti, si puo' dire che sono un'unica cosa, nel senso che tutti compiono la volonta' del Signore, e percio' Lo rappresentano.

Pur rimanendo persone individuali, sono pero' in contatto con l'anima suprema (il paramatma), e percio' sono guru autentici.

Haribol !

Gokula Tulasi das
Torna all'inizio della Pagina

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 24/10/2007 : 15:05:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
se devo essere sincero, non mi č proprio chiaro al 100%.. ma lo rileggo stasera con calma..
Torna all'inizio della Pagina

Francis
Utente Master



228 Messaggi

Inserito il - 24/10/2007 : 20:32:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ecco cosa mi girava in mente ma non mi veniva... dunque.. anche chi si rivolge al maestro ha la forma di Krishna nel cuore (paramatma)... quindi in questo senso, esiste anche un solo devoto?
Torna all'inizio della Pagina

RKC Mayapur
Amministratore

RKC


Estero


1938 Messaggi

Inserito il - 24/10/2007 : 21:26:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
No, il fatto che ogni essere abbia il paramatma nel cuore, non significa che tutti siano la stessa persona, o un tutt'uno.

Ognuno rimane un essere individuale separato, eternamente, come Krishna spiega nella Bhagavad-Gita 2.12: "Mai ci fu un tempo in cui non esistevamo, Io tu e tutti questi re, e in futuro mai nessuno di noi cesserā di esistere".

Krishna accompagna l'essere che si e' perso nel mondo materiale, dimenticando la propria eterna relazione con Lui, nella Sua forma di Paramatma, l'anima suprema nel cuore di ognuno, e ad ognuno da' direttive diverse: a chi desidera tornare nel mondo spirituale, Egli da' le istruzioni appropriate, chi invece vuole cercare di dominare la materia, verra' consigliato in tal senso dal Paramatma, che soddisfa tutti i desideri, anche quelli che portano l'essere piu' lontano dalla propria dimora originale.

Anche i guru autentici rimangono eternamente individui, ma grazie alla loro purezza ed al loro avanzamento spirituale, vengono guidati direttamente dal Paramatma in tutte le loro azioni: anche questo e' spiegato da Krishna, nella Bhagavad Gita 6.7: "L'uomo che ha conquistato la mente, e ha trovato cosė la pace, ha giā raggiunto l'Anima Suprema (...)".

Si puo' quindi dire che tutti i maestri qualificati rappresentino l'anima suprema, che e' una.

Non si puo' dire altrettanto per gli esseri ancora condizionati, che non possono accedere alle istruzioni dell'anima suprema (il Paramatma). Anche se si rivolgono al maestro spirituale, fintanto che non saranno qualificati a ricevere le istruzioni del Paramatma, non potranno essere considerati maestri, e quindi tutt'uno con la volonta' del Signore.

In ogni caso, l'individualita' di ogni essere vivente rimane eternamente: si parla di "unicita' di persone", o di "un unico maestro" perche' nell'ambiente spirituale, dove questi maestri elevati vivono (anche se appaiono e si muovono nel mondo con un corpo simile a quello umano), non ci sono le differenziazioni materiali che siamo abituati a vedere qui.
Ma questo vale soltanto per le anime perfettamente realizzate, non per chiunque si rivolga semplicemente ad un maestro.

Chi si rivolge ad un maestro autentico, ha senza dubbio la possibilita' di arrivare a quello stesso livello, seguendo le istruzioni ricevute, ma finche' non avra' sviluppato realmente le qualita' necessarie, non potra' essere considerato un maestro a sua volta, e quindi un tutt'uno con il paramatma e con gli altri maestri (a livello spirituale, e sempre mantenendo la propria individualita', s'intende).

Haribol !

Gokula Tulasi das





Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
RKC Forum © RKC - tutti i diritti riservati Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina č stata generata in 0,14 secondi. radiokrishna | TRKN | Snitz Forum